• Via dei Principati, 17
    84122 Salerno (SA), Italy
  • + 39 089 9253224
    info@rethink.srl

Con il Fondo per le Imprese Artigiane Campane agevolazioni fino a 200mila € per ammodernamento e innovazione

Pubblicato sul BURC n.25 del 26 marzo 2018 l’Avviso per la selezione di progetti da ammettere al finanziamento del Fondo per le Imprese Artigiane Campane – misura “Artigianato Campano per la Valorizzazione del Territorio”

Il fondo ha l’obiettivo di promuovere l’artigianato tradizionale, artistico e religioso; favorire l’ammodernamento e l’innovazione; promuovere la semplificazione ai cittadini e alle famiglie nell’accesso ai servizi forniti dai mestieri artigiani; sostenere forme di aggregazione tra le imprese artigiane; favorire gli interventi per potenziare l’identificabilità e la tracciabilità delle lavorazioni artigianali.

Dotazione finanziaria

Il Bando ha una dotazione di 28 milioni di euro di cui:

  • 14 milioni di euro a valere sulle risorse del POR Campania FESR 2014-2020 – Asse 3 – Obiettivo Tematico 3 – Priorità di investimento 3b – Obiettivo Specifico 3.3, Linea di Azione 3.3.2.
  • 14 milioni di euro a valere sui rientri dell’iniziativa JEREMIE Campania.

Beneficiari

Le agevolazioni sono rivolte ai seguenti beneficiari:

Micro, Piccole e Medie Imprese Artigiane (MPMI) aventi sede legale ed operativa nel territorio della Regione Campania, anche sotto forma di Aggregazioni di imprese oltre che di Consorzi o Società Consortili di imprese, Reti di Micro, di Piccole e Medie Imprese artigiane  (almeno 2 imprese artigiane presenti).

Per attività artigianali si intendono:

  • attività di servizi alla persona, quali acconciatori, estetisti, massaggiatori e attività del benessere, ecc.;
  • attività nel settore dell’alimentazione, quali gelaterie, rosticcerie, gastronomie, ecc.;
  • attività nel settore non alimentare, quali fabbri, falegnami, fotografi, orafi, vetrai, sarti, ecc.

Interventi ammissibili

Il bando prevede tre linee di intervento:

  1. LINEA A: Promozione e valorizzazione di imprese Artigiane artistiche e religiose, mediante l’ammodernamento e la diversificazione per le imprese tipiche di qualità legate alla creatività ed all’arte (dotazione finanziaria da 14 milioni);
  2. LINEA B: Innovazione delle imprese Artigiane, mediante il finanziamento di interventi diretti all’impiego di nuovi modelli di produzione e di business che utilizzino processi di digitalizzazione, nuovi beni strumentali, e sistemi di progettazione computerizzata (dotazione finanziaria da 7 milioni);
  3. LINEA C: Sviluppo di nuove tecnologie nella fruizione dei servizi delle imprese Artigiane (dotazione finanziaria da 7 milioni).
Leggi anche  Bando "Fabbrica intelligente, agrifood e scienze della vita": fino a 40 milioni di euro per progetti di R&D

Natura delle agevolazioni concedibili

Le agevolazioni sono concesse tra un minimo di € 25.000,00 e un massimo di € 200.000,00 a copertura del 100% dell’investimento nella forma di:

  • Contributo in conto capitale pari al 40% dell’investimento ammesso;
  • Finanziamento a tasso agevolato pari al 60% dell’investimento ammesso della durata di 7 anni, rate trimestrali, tasso 0,50% assistito da garanzie reali e/o personali;

Spese Ammissibili

Le spese ammissibili per la realizzazione degli interventi previsti dovranno rientrare nelle seguenti categorie:

  • Opere murarie ed assimilate solo per le Linee di intervento A e B (in misura non superiore al 20% dell’investimento complessivo): relative alla ristrutturazione, ampliamento e ammodernamento della sede operativa (sale/spazi espositivi per la vendita diretta e/o l’esposizione di prodotti) e all’installazione di impianti, macchinari ed attrezzature strettamente necessari e funzionali allo svolgimento dell’attività di impresa;
  • Beni materiali nuovi di fabbrica: impianti (generici e specifici); macchinari; attrezzature; mobili e arredi; mezzi e attrezzature di trasporto strettamente necessari e funzionali allo svolgimento dell’attività;
  • Beni immateriali: programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della telecomunicazione (TIC) connessi alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa; siti web; realizzazione di show rooms virtuali; brevetti, banche dati, know how e licenze d’uso concernenti nuove tecnologie di processo o di prodotto; acquisizione di marchi comunitari (DOP, lGP, etc.); acquisizione di certificazioni di qualità, di prodotto, di sicurezza, di sostenibilità ambientale e di responsabilità di impresa;
  • Servizi e Consulenze specialistiche: incluse le spese relative al design, all’estetica ed allo stile dei prodotti; alla progettazione dei prototipi, alle prove di laboratorio, al marketing e alla comunicazione:
    • nella misura del 20% dell’investimento complessivo per le Linee di intervento A e B;
    • nella misura del 60% dell’investimento complessivo per la sola Linea di intervento C.
Leggi anche  Bando Macchinari Innovativi MISE: contributi per le "fabbriche intelligenti" nel Sud Italia

Modalità di presentazione delle domande

Le domande potranno essere inviate accedendo alla piattaforma informatica S.l.D. (Sistema lnformativo Dipartimentale) tramite la URL: www.sid2017.sviluppocampania.it

La fase di presentazione dell’istanza si articola nelle seguenti sotto fasi:

  1. i soggetti richiedenti si registrano nell’apposita sezione, raggiungibile dal sito web indicato, reso accessibile entro il 30° giorno dalla pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania (BURC);
  2. a decorrere dal 45° giorno dalla pubblicazione del presente Avviso sul BURC, i soggetti richiedenti, regolarmente registrati, compilano la domanda on line e allegano la documentazione richiesta;
  3. a decorrere dal 60° giorno dalla pubblicazione del presente Avviso sul BURC, i richiedenti procedono all’invio del modulo e dei relativi allegati, entro e non oltre le ore 18:00 del 25/06/2018.

Avvertenze

Si informa che la modulistica sarà disponibile sulla piattaforma informatica S.l.D. (Sistema lnformativo Dipartimentale) tramite la URL: sid2017.sviluppocampania.it entro il 30° giorno dalla pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania (BURC).

Scadenza

ore 10:00 del giorno 25/05/2018


Hai bisogno di maggiori informazioni? Contattaci:

Potrebbero interessarti

Kit fotovoltaici per abitazioni e piccole attività... Con un impianto fotovoltaico, riduci sensibilmente la bolletta elettrica. In più, con le detrazioni fiscali, recuperi il 50% di quello che hai speso....
Bando voucher digitali I4.0 Anno 2017 della Camera... Bando voucher digitali I4.0 della Camera di Commercio di Salerno: approvato il progetto “Punto Impresa Digitale” (PID), al fine di promuovere la diffu...
Virtual Energy Management Con la Formula Digital Energy offriamo una soluzione integrata per monitorare i tuoi consumi e personale qualificato per interpretare i dati e farti r...
 Tags:
Share

Posts by 

Newsletter

Ricerca bandi e contributi

Seguici anche su Telegram!

Enter your keyword:

Ciao!

Ogni settimana selezioniamo le opportunità più interessanti: incentivi, contributi e fondi per far partire investimenti o progetti.

Non perdere nessuna occasione, iscriviti al nostro servizio di aggiornamento gratuito per ricevere le ultime notizie.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: