• Via dei Principati, 17
    84122 Salerno (SA), Italy
  • + 39 089 9253224
    info@rethink.srl

SuperAmmortamento, i chiarimenti dell’Agenzia dell’Entrate

Con la circolare n. 4/E del 30 marzo 2017, l’Agenzia delle entrate, congiuntamente con il Ministero dello Sviluppo economico, ha fornito importanti chiarimenti sui bonus super e iperammortamento.

L’agevolazione del super ammortamento è stata introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n. 208) e consiste in una maggiorazione del 40% del costo fiscale di beni materiali ai fini della determinazione delle quote di ammortamento e dei canoni di leasing.  L’operatività  di tale misura, originariamente prevista fino al 31 dicembre 2017, è stata estesa dalla Legge di bilancio 2017 (art. 1, comma 8) anche agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi effettuati entro il 31 dicembre 2017 e, a determinate condizioni, consegnati entro il 30 giugno 2018, escludendo dalla proroga i veicoli a deducibilità limitata.

Soggetti beneficiari

L’Agenzia delle Entrate ha specificato che possono beneficiare del SuperAmmortamento:

  • i titolari di reddito d’impresa, indipendentemente dalla natura giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano. Sono ammesse sia le imprese residenti nel territorio dello Stato che le stabili organizzazioni nel territorio dello Stato di soggetti non residenti. Possono beneficiare della misura agevolativa anche gli enti non commerciali con
    riferimento all’attività commerciale eventualmente esercitata;
  • gli esercenti arti e professioni (anche in forma associata).

Beni agevolabili

Il super ammortamento può essere fruito in relazione agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi.

La maggiorazione compete per l’acquisto dei beni da terzi, in proprietà o in leasing. In quest’ultimo caso, il beneficio può  essere goduto solo dall’utilizzatore, e non anche dal concedente.
L’agevolazione si applica anche nell’ipotesi di realizzazione dei beni in economia ovvero mediante contatto di appalto. Sono invece esclusi dal bonus i beni che sono utilizzati sulla base di un contratto di locazione operativa o di noleggio. La maggiorazione, al ricorrere dei requisiti previsti, spetta unicamente al soggetto locatore o noleggiante (a condizione che l’attività di locazione operativa o di noleggio costituisca l’oggetto principale dell’attività).

Leggi anche  Infografica Smart & Start Italia: progetti finanziati e risorse disponibili al 1 febbraio 2018

SuperAmmortamento per impianti fotovoltaici ed eolici

L’Agenzia delle Entrate ha voluto chiarire i dubbi degli operatori fornendo indicazioni chiare sui coefficienti da applicare confermando la circolare 36/E del 2013 e indicando che

alla luce della novità legislativa si ritiene che le componenti impiantistiche escluse dalla determinazione della rendita catastale degli immobili ospitanti le centrali fotovoltaiche ed eoliche, non possano essere considerate beni immobili ai fini della determinazione dell’aliquota di ammortamento.

Pertanto:

  • ai costi relativi alla componente immobiliare delle centrali fotovoltaiche ed eoliche risulterà applicabile l’aliquota di ammortamento fiscale del 4 per cento prevista dalla circolare n. 36/E per i beni immobili;
  • ai costi relativi alla componente impiantistica delle centrali fotovoltaiche ed eoliche risulterà applicabile l’aliquota di ammortamento fiscale del 9 per cento prevista dalla circolare n. 36/E per i beni mobili.

In sintesi,  viene confermato che le componenti impiantistiche (in cui ricadono i pannelli solari), oggi escluse dalla stima catastale, sono ammortizzabili con il coefficiente del 9% e possono accedere ai benefici del super ammortamento. Al contempo, ai componenti immobiliari degli impianti solari viene applicato un coefficiente del 4%.

Esempio di calcolo

Nella seguente tabella si evidenziano gli effetti fiscali di un investimento di 1 milione di euro effettuato da un soggetto Ires per l’acquisto di un bene che fruisce del superammortamento rispetto all’ipotesi di ammortamento ordinario:

Ammortamento ordinario Super ammortamento (maggiorazione 40%)
Importo deducibile ai fini IRES 1.000.000 1.400.000
Risparmio d’imposta (24% dell’importo deducibile ai fini IRES) 240 336
Costo netto dell’investimento (1.000.000 – risparmio d’imposta) 760 664
Maggior risparmio sul costo netto dell’investimento 9,60% (760.000 – 664.000)/1.000.000

 

Leggi anche  Infografica Smart & Start Italia: progetti finanziati e risorse disponibili al 1 febbraio 2018

Le novità per il 2018

La legge di bilancio ha prorogato anche per il 2018 le agevolazioni del super e dell’iper ammortamento, introducendo significative novità nelle rispettive discipline.

Super ammortamento 2018
Prorogato anche per il 2018 per gli investimenti (in beni materiali strumentali nuovi) effettuati dal 1º gennaio al 31 dicembre 2018 ovvero entro il 30 giugno 2019, a condizione che entro il 31 dicembre 2018 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Rispetto alla disciplina previgente del super ammortamento si segnalano le seguenti novità:

  • la percentuale di maggiorazione del costo di acquisizione non è più del 40%, ma scende al 30%
  • sono esclusi dal perimetro di applicazione dell’agevolazione gli investimenti in veicoli e in altri mezzi di trasporto.

Le nuove disposizioni sul super ammortamento non si applicano agli investimenti che si avvalgono della proroga dell’agevolazione disposta dalla legge di bilancio 2017.

Potrebbero interessarti

Bando voucher digitali I4.0 Anno 2017 della Camera... Bando voucher digitali I4.0 della Camera di Commercio di Salerno: approvato il progetto “Punto Impresa Digitale” (PID), al fine di promuovere la diffu...
Pacchetto fotovoltaico 4 kWp Solarwatt – Fro... Pacchetto fotovoltaico 4 kWp Solarwatt - Fronius | Europeo | Chiavi in mano La nostra offerta per fotovoltaico 4 kWp si intende "chiavi in mano" ed i...
Formula Noleggio Operativo Impianto Fotovoltaico Formula Noleggio Operativo Impianto Fotovoltaico Cosa è più importante per te, possedere l'impianto oppure spendere di meno per i consumi energetici?...
 Tags: , , ,
Share

Posts by 

No Comments Leave a comment  

Facci sapere cosa ne pensi

Newsletter

Ricerca bandi e contributi

Enter your keyword:

Ciao!

Ogni settimana selezioniamo le opportunità più interessanti: incentivi, contributi e fondi per far partire investimenti o progetti.

Non perdere nessuna occasione, iscriviti al nostro servizio di aggiornamento gratuito per ricevere le ultime notizie.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: